AequumTuticum


AequumTuticum
AequumTuticum: si trova nella località S. Eleuterio sulla piana di Camporeale. Gli scavi, svolti nel corso degli anni novanta, hanno rilevato reperti che risalgono al V secolo e al XII secolo. Gli scavi hanno riportato alla luce strutture murarie e testimonianze di epoca romana come ceramiche, iscrizioni, steli funerarie e monete. Il compleaaso più antico è una struttura termale risalente al I...

Fioccaglie


Fioccaglie
Nel 1986, a seguito di lavori effettuati per l'impianto di un metanodotto, furono scoperti in località Fioccaglia (o Chioccaglie) del comune di Flumeri (AV) i resti di un insediamento romano: sino ad allora la sua presenza era sconosciuta nel territorio, anche se da sempre reperti antichi erano stati rinvenuti dagli abitanti della zona. La città era sprovvista di mura difensive, si...

La Starza


La Starza
la Starza: si trova su una collina alle spalle dell’area PIP di Camporeale. è il più antico abitato neolitico della Campania. Gli scavi sono iniziati dalla Scuola Britannica di Roma tra il 1957 e il 1962, portati avanti poi dalla locale Soprintendenza. I reperti più importanti sono quelli della ceramica risalenti soprattutto all’età del Bronzo.

Le cisterne romane


Le cisterne romane
Le origini delle cisterne romane di Frigento si devono a Quinzio Valgo,che successivamente alla presa della Campania di Silla, si interessò a Frigento, dotandola di cinta murarie, portici e delle cisterne. Queste cisterne, forse opera dell'architetto Antistius hanno struttura muraria in opus incertum, al loro interno erano raccolte le acque piovane, quelle della neve sciolta e le acque di una...

Ospedale di S.Caterina


Ospedale di S.Caterina
Addossato alla medievale cerchia muraria fu fondato dai crociati montecalvesi al ritorno dalla Terra Santa. In origine fu accudito dai Cavalieri di Malta; nel 1518 passò agli agostiniani del beato Felice da Corsano. Successivamente fu casa circondariale e scuola pubblica.

Palazzo Ducale Pignatelli


Palazzo Ducale Pignatelli
La struttura si erge sul punto più alto del paese ( 623 s.l.m) e prende il nome dagli ultimi proprietari feudatari, i duchi Pignatelli di Montecalvo. La più antica frequentazione si può datare attraverso le ceramiche e le numerose monete rinvenute,al XIII secolo. Il primo documento in cui si menziona l'esistenza del borgo fortificato risale al 1096 anno in cui numerosi armigeri furono inviati...

Rione trappeto


Rione trappeto
Affascinante esempio di architettura rupestre, simile ai Sassi di Matera, il Rione Trappeto, che nel nome rievoca gli antichi frantoi, si adatta nel cuore di quello che fu un fondale . E così, tra conchiglie preistoriche e finissima sabbia marina, museo antropologico all’aperto, si alternano le case scavate dai superstiti della peste del 1656.